Quante volte sei caduto nel tranello di sentire il bisogno di una guida, di un maestro? Spesso ci si attacca ad una verità, si aderisce ad un credo, ad una religione, ad un maestro, un guru, ma la realtà è che il miglior maestro di te stesso sei tu. Tutti gli altri possono essere nostri maestri nella misura in cui noi gli attribuiamo questo ruolo. Infatti il messaggio è sempre comune nei vari insegnamenti, cambia solo il modo di comunicarlo. Sono i tranelli che capitano nella strada alla ricerca della Verità. Nel mio percorso, anche io ho incontrato molti maestri — da Gesù a Buddha — passando per 3897861022 bacheca incontri roma insegnamenti di tante culture spirituali, ma senza mai identificarmi con una religione o un maestro in particolare. Il nostro unico grande pericolo, come se incontri il tuo maestro per strada uccidilo H. La Società è destinata, e lo è sempre stata, ad essere un organismo vivo, e non un fossile, e un organismo vivo cresce e si sviluppa, adattandosi alle nuove condizioni. Non abbiamo a che fare con delle teorie, o con delle fantasie o con un miscuglio delle due, ma con il prendere nota delle osservazioni…. Proclamare una persona come autorità infallibile su un argomento sconosciuto tutto incontri firenze colui che fa tale dichiarazione è mostrare fanatismo, piuttosto che ragionevolezza. Sono poche le persone che si soffermano ad analizzare la complessità di quello che sembra loro essere il semplice atto di vedere. Allora cammina con le tue gambe e se per strada incontri il Buddha, uccidilo! Pensa con la tua testa, ascolta il tuo cuore e prosegui sereno nel tuo cammino. Alla fine scoprirai che tutto è tuo maestro.

Se incontri il tuo maestro per strada uccidilo Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

Allora cammina con le tue gambe e se per strada incontri il Buddha, uccidilo! Di bene in peggio. You have entered an incorrect email address! A volte capita che anche i numeri uno difettano. Elementi di comunicazione terapeutica. E' un po' come per il cammino dell'individuo dall'infanzia alla maturità. Notificami nuovi commenti via e-mail. Vorrei proporvi una riflessione su un tema che parte dal titolo di un bellissimo libro di Sheldon Kopp, uno psicoterapeuta americano scomparso nel e che ci ha lasciato in eredità questo testo che trovo ancor oggi, quando lo riprendo in mano, pieno di stimoli attualissimi. Uccidere il Buddha in strada significa distruggere la speranza che qualcosa all'infuori di noi possa essere il nostro padrone. Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare. Diventare più umani o produrre di più? Pubblica i tuoi eventi. Il monaco che non aveva un passato 12 Settembre

Se incontri il tuo maestro per strada uccidilo

Allora cammina con le tue gambe e se per strada incontri il Buddha, uccidilo! Pensa con la tua testa, ascolta il tuo cuore e prosegui sereno nel tuo cammino. Alla fine scoprirai che tutto è tuo maestro. Il monito del maestro zen "Se incontri il Buddha per la strada uccidilo!" insegna a non cercare la realtà in ciò che è esterno a noi. Uccidere il Buddha quando lo si incontra significa distruggere la speranza che qualcuno all'infuori di noi possa essere il nostro padrone/5. Recensione del libro "Se incontri il Buddha per la strada uccidilo" Sheldon B. Kopp Astrolabio Ubaldini Editore, Roma "Se incontri il Buddha per la strada, uccidilo". Allora cammina con le tue gambe e se per strada incontri il Buddha, uccidilo! Pensa con la tua testa, ascolta il tuo cuore e prosegui sereno nel tuo cammino. Alla fine scoprirai che tutto è tuo.

Se incontri il tuo maestro per strada uccidilo